PRIMA VITTORIA PER I DAEMONS

27 febbraio 2017. Prima uscita stagionale e prima vittoria per i Daemons di coach Rossi che, nonostante qualche problema per un attacco ancora in rodaggio, si sono imposti con un perentorio 21-3 sui volenterosi Hammers Monza e Brianza. Dopo un primo periodo di studio e un field goal sbagliato dalle 36 yard dai Daemons, il punteggio si sbloccava a seguito della corsa in touchdown di Lorin Mema, dopo un lungo drive passato per le braccia di Crimella, abile a trovare Lombardini in profondità per ben due volte.
Sul 7-0 per i Daemons nel secondo quarto i due attacchi faticavano molto a trovare varchi nelle attente difese avversarie e si andava dunque a riposo sul medesimo punteggio.All'inizio della ripresa il breack decisivo della partita. Sul primo gioco dalla linea di scrimmage i brianzoli compivano un pasticcio: ne approfittavano i Daemons che recuperavano il fumble forzato da Mema in posizione davvero favorevole. I padroni di casa, infatti, non si facevano sfuggire l'occasione ed entravano in touchdown di prepotenza con una QB sneak di Crimella. Colpiti nell'orgoglio gli Hammers rispondevano con un field goal dalle 38 yard, dopo un buon ritorno di punt.Ma l'attacco Monzese era asfittico e, nel quarto periodo, dopo un lungo drive condotto magistralmente da Crimella, i Daemons allungavano per il decisivo 21-3 sull'asse Crimella-Petreni: spettacolare la sua ricezione nell'angolo della end zone in occasione del touchdown.
La prima di campionato è, come sempre e come ampiamente anticipato, una partita insidiosa. L'attacco ha bisogno di molti giochi per oliare i meccanismi. In questo senso ha sopperito alle difficoltà la difesa Daemons, il Red Wall, strepitoso a tratti, grazie soprattutto alle prestazioni mostruose di Mema (2 Fumble forced, 2 fumble rec. oltre al TD offensivo) e dei linebacker in generale, perennemente nel backfield avversario con Belluschi, Basso, Ghidotti e Liberti.

 

© Riproduzione riservata